ATLETICA, A NAPOLI IL GOLDEN GALA 2020

Sarà lo stadio San Paolo di Napoli a ospitare l’edizione 2020 del Golden Gala Pietro Mennea, quinta tappa della Wanda Diamond League, il principale circuito internazionale di meeting di atletica leggera. Giovedì 28 maggio le star mondiali si sfideranno sulla rinnovata pista azzurra e sulle pedane dell’impianto partenopeo che nello scorso luglio è tornato a respirare aria d’atletica ospitando le Universiadi, dopo essere stato oggetto di una profonda opera di restyling che ha restituito uno stadio all’avanguardia e pronto a organizzare eventi su scala internazionale. Determinante è stata la grande disponibilità dell’amministrazione comunale e regionale – ognuna per la propria parte – a supporto del Golden Gala. È la quarta volta in quarant’anni (dopo il 1988 a Verona, il 1989 a Pescara e il 1990 a Bologna) che il meeting non si terrà allo stadio Olimpico di Roma, temporaneamente indisponibile per consentire gli interventi di adeguamento in vista dei Campionati Europei di calcio.
Come noto, la sede alternativa per il Golden Gala 2020 era stata individuata da mesi nell’Arena di Milano. La volontà della FIDAL, pienamente condivisa dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, era quella di riportare la grande atletica internazionale in un impianto storico come l’Arena. L’impegno del Comune è stato dimostrato dalla rapidità con cui sono stati avviati i lavori di ristrutturazione della pista e delle pedane, e quello della Regione da un importante contributo ad hoc previsto per la manifestazione.
Tra i problemi principali da fronteggiare, per garantire gli standard richiesti dalla Diamond League e nel rispetto dei vincoli di Soprintendenza ai quali è sottoposta l’Arena, c’erano l’adeguamento dell’impianto di illuminazione, l’ampliamento della tribuna stampa e la rimozione di ampi tratti della cancellata storica che circonda la pista. Soluzioni da trovare ed elevati costi da affrontare anche per le altre strutture di servizio hanno convinto FIDAL e Comune di Milano che, nonostante tutti gli sforzi, fosse alto il rischio di non terminare gli interventi in tempo utile. Insieme hanno anche concordato di continuare a studiare soluzioni per consentire alla grande atletica internazionale di tornare a Milano.
SEGUE:http://www.fidal.it/content/Al-San-Paolo-di-Napoli-il-Golden-Gala-2020/125404

ASTA: DOMANI STECCHI DEBUTTA A ORLEANS
La scalata verso il cielo inizia da Orleans. Domani (sabato 11 gennaio) va subito in pedana Claudio Stecchi (Fiamme Gialle) che apre in Francia la stagione olimpica di Tokyo nella tappa inaugurale del Perche Elite Tour. Quello di domani alle 19.30 è il primo di una serie di appuntamenti invernali che il finalista mondiale del salto con l’asta ha pianificato per avvicinarsi ai Mondiali indoor di Nanchino (13-15 marzo): “Tappa di passaggio ma mica tanto – spiega l’azzurro – la rassegna iridata in Cina è l’obiettivo della stagione indoor e certamente nelle prossime settimane vorrei provare a battere il record italiano al coperto del mio allenatore Giuseppe Gibilisco”. Lo scorso anno ci andò molto vicino decollando fino a 5,80, suo attuale primato tra indoor e outdoor, due centimetri in meno del primato nazionale in sala (5,82) che dal 2004 appartiene al siracusano campione del mondo.
LEGGI:http://www.fidal.it/content/Subito-Stecchi-il-2020-decolla-da-Orleans/125369

INDOOR: WEEKEND DI GARA PER OLTRE 5000 ATLETI, IAPICHINO NEGLI OSTACOLI
In pista per la nuova stagione indoor. Sabato 11 e domenica 12 gennaio è in arrivo un fine settimana denso di appuntamenti agonistici al coperto: 12 sedi coinvolte e circa 5300 presenze-gara previste. Dopo l’apertura dello scorso weekend a Padova, stavolta inizia l’attività anche in tanti altri impianti. Per il debutto, alcuni atleti hanno scelto di cominciare con una specialità diversa da quella preferita. È il caso della campionessa europea under 20 del lungo Larissa Iapichino (Atl. Firenze Marathon) che sabato a Modena sarà in azione sui 60 ostacoli: una distanza affrontata l’anno scorso da allieva, sfiorando il successo tricolore di categoria, e che ora la vede all’esordio tra le juniores. Nella decima edizione del meeting nazionale indoor Calvesi Sprint & Hurdles, domenica ad Aosta, annunciati due ostacolisti azzurri dei Mondiali di Doha: al maschile Lorenzo Perini (Aeronautica), per l’occasione sui 60 piani, e tra le donne Linda Olivieri (Fiamme Oro), argento europeo under 23 dei 400hs, che sarà ai blocchi in due gare (60 e 60hs). Tornando al rettilineo di Modena, sabato nei 60 metri primi sprint dell’anno per Luca Lai (Athletic Club 96 Alperia), vincitore nel 2019 del tricolore assoluto.
SEGUE:http://www.fidal.it/content/Indoor-weekend-di-gara-per-oltre-5000-atleti/125409

LANCI, VIA ALLA CORSA PER I TITOLI ITALIANI
È il momento di tornare in gara anche per i lanciatori. Nel weekend inizia la prima fase dei Campionati italiani invernali di lanci in quattro regioni con l’esordio stagionale di Carolina Visca, oro europeo under 20 nel giavellotto, che sarà in pedana domenica 12 gennaio a Ostia (Roma). La 19enne delle Fiamme Gialle, appena entrata nella categoria promesse, l’anno scorso ha conquistato il tricolore assoluto portando il record nazionale juniores a 58,47.
SEGUE: http://www.fidal.it/content/Lanci-via-alla-corsa-per-i-titoli-italiani/125412

QUALITÀ E CONTINUITÀ, TRIONFO VICENZA E RIETI
Dopo la Supercoppa, sono state ufficializzate anche le classifiche del Progetto Qualità-Continuità: la vittoria al maschile è andata all’Atletica Vicentina e al femminile alla Studentesca Rieti Andrea Milardi. ll trofeo sintetizza l’attività dei club nel 2019 mettendo insieme il punteggio di tabella di un massimo di otto atleti (tra allievi, juniores, promesse e assoluti), le presenze in Nazionale, i piazzamenti nei Campionati italiani e nei Cds di specialità. Il club vicentino fa il bis con gli uomini dopo la vittoria della Supercoppa: primo posto nel Qualità-Continuità con un totale di 9664 punti davanti all’Atletica Firenze Marathon (8639) e alla Riccardi Milano 1946 (8540). La società reatina, invece, trionfa al femminile con 9731 punti, superando Bracco (9464,5) e Atletica Vicentina (9431).
LE CLASSIFICHE:http://www.fidal.it/content/Qualità-Continuità-trionfo-Vicenza-e-Rieti/125413

FIDAL PUGLIA, FESTA PER LA STAGIONE 2019
Si è rinnovato l’annuale appuntamento con il gran galà dell’atletica leggera pugliese. Ieri sera a Molfetta (Bari), all’Auditorium Regina Pacis, la FIDAL Puglia ha premiato società, atleti, tecnici, dirigenti e giudici che si sono maggiormente distinti nella stagione agonistica 2019. Molti i nomi di spicco: l’atleta dell’anno è la saltatrice Francesca Lanciano (Alteratletica Locorotondo) che ha suggellato la propria stagione agonistica con il titolo di campionessa italiana assoluta indoor del triplo ad Ancona, con il primato regionale assoluto al coperto (13,57), successo al quale ha aggiunto il titolo universitario a L’Aquila in maggio e la partecipazione azzurra all’Universiade di Napoli in luglio. Claudio Lorusso dell’Atletica Altamura ha ricevuto il riconoscimento come dirigente dell’anno, Vito Nacci come tecnico dell’anno.
SEGUE: http://www.fidal.it/content/FIDAL-Puglia-festa-per-la-stagione-2019/125390

ATLETICA, A NAPOLI IL GOLDEN GALA 2020

Lascia un commento