GIRO DI POLONIA

IL TEAM BORA – HANSGROHE AL TOUR DE POLOGNE CON RAFAL MAJKA, PASCAL ACKERMANN E IL CAMPIONE ITALIANO DAVIDE FORMOLO
Czeslaw Lang: “Al via grandi campioni, sarà una corsa emozionante e combattuta”.Varsavia, 09 luglio 2019 – Si delinea il campo partenti del Tour de Pologne – UCI World Tour 2019. Partenza da Cracovia sabato 3 agosto e gran finale sulle montagne a Bukowina Tatrzanska venerdì 9 agosto. Saranno 7 tappe di grande ciclismo e forti emozioni.
Tanti i top rider presenti nelle 22 squadre, le 18 formazioni World Tour più le 4 wild card invitate dagli organizzatori, che saranno al via del Tour de Pologne. I corridori polacchi Rafal Majka, Maciej Bodnar e Pawel Poljanski, i tedeschi Pascal Ackermann e Rudiger Selig, gli italiani Davide Formolo e Cesare Benedetti sono stati inseriti dalla Bora – hansgrohe nella start list provvisoria per il Tour de Pologne.


Rafal Majka – Czeslaw Lang

“Il team Bora – hansgrohe si presenta con una formazione di altissimo livello che comprende ben tre corridori polacchi. Rafal Majka aveva già annunciato in precedenza, in primavera, la sua volontà di partecipare. Majka che ricordiamo ha riportato la Polonia dopo tanti anni sul gradino più alto del Tour de Pologne nel 2014 ed è poi stato secondo nel 2017 alle spale di Dylan Teuns. Sempre in casa Bora – hansgrohe spicca la presenza di Pascal Ackermann. Il giovane e forte sprinter tedesco quest’anno ha vinto due tappe al Giro d’Italia e la maglia ciclamino del miglior sprinter, oltre a numerose altre corse, ma ricordiamo con piacere come proprio qui in Polonia l’anno scorso lui si sia fatto conoscere ed apprezzare dal grande pubblico con due belle vittorie di tappa, a Cracovia e Katowice” spiega Czeslaw Lang direttore generale del Tour de Pologne. 


Pascal Ackermann

“Rafal Majka avrà al suo fianco altri due validi corridori polacchi come Maciej Bodnar, vincitore di una tappa memorabile in Polonia nel 2015, e Pawel Poljanski. Mi fa piacre vedere la presenza di Cesare Benedetti, anche lui vincitore di una tappa al Giro quest’anno, che io considero un po’ polacco visto che sua moglie è di qui e che lui parla perfettamente la nostra lingua. Senza dimenticare Davide Formolo, il neo campione nazionale italiano; lui è un corridore molto interessante, qui in Polonia in passato ha già fatto bene, ricordo che nel 2016 ha chiuso al quarto posto della generale” continua Czeslaw Lang.


Davide Formolo – Rafal Majka 

“Del resto il Tour de Pologne conferma in ogni edizione la sua spiccata vocazione nel contribuire a lanciare nomi e talenti nuovi sulla scena del grande ciclismo internazionale. Peter Sagan, Marcel Kittel, Daniel Martin, Fernando Gaviria, Dylan Teuns, senza dimenticare i nostri Majka e Kwiatkowski, guardando al recente passato sono solo alcuni esempi. E siamo molto orgogliosi di questo aspetto, perché i giovani sono il futuro del nostro sport. Grazie a una start list di alto livello unitamente a un percorso vario che come sempre presenta sprint, tappe adatte agli attacanti e tappe di montagna sono sicuro che assisteremo ad una corsa ogni giorno emozionante e combattuta fino all’ultima tappa” conclude Czeslaw Lang, medaglia d’argento nel ciclismo alle olimpiadi di Mosca ’80.


Rafal Majka TDP winner 2014


Foto in allegato ©Bettiniphoto.net 
GIRO DI POLONIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *