ATLETICA: 75 AZZURRINI AGLI EUROPEI U20, IN SQUADRA IAPICHINO, SCOTTI E BATTOCLETTI


Il vicedirettore tecnico per le squadre giovanili Antonio Andreozzi ha comunicato i nomi dei convocati per i Campionati Europei under 20 di Boras, in Svezia, dal 18 al 21 luglio. Saranno 75 gli azzurrini: 41 uomini e 34 donne. Tra loro anche tre atleti della categoria allievi (under 18): Larissa Iapichino (Atl. Firenze Marathon) che ha stabilito il primato italiano U20 del salto in lungo con 6,64 ad Agropoli, il campione europeo U18 dei 400 metri Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa) e la saltatrice in alto da 1,85 Idea Pieroni (Atl. Virtus Cr Lucca). Tra i più esperti in squadra il campione del mondo della staffetta 4×400 under 20 e staffettista azzurro Edoardo Scotti (Carabinieri), la frazionista delle World Relays Elisabetta Vandi (Fiamme Oro), la campionessa europea U20 del cross e bronzo dei 3000 di Grosseto 2017 Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre), l’oro della Coppa Europa di marcia di Alytus tra gli under 20 Riccardo Orsoni(Cus Parma). Presenti anche i due medagliati della scorsa edizione dei Giochi olimpici giovanili di Buenos Aires: la velocista Dalia Kaddari (Tespiense Quartu) e il pesista Carmelo Musci (Aden Exprivia Molfetta). Non mancheranno i primatisti italiani di categoria Giorgio Olivieri (Team Atletica Marche, martello), Carolina Visca (Fiamme Gialle) già argento due anni fa a Grosseto nel giavellotto e Dario Dester (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) nel decathlon. In rampa di lancio le sprinter seconde alltime tra le under 20 nei 100 e nei 200, Vittoria Fontana (N. Atl. Fanfulla Lodigiana) e Chiara Gherardi(Studentesca Rieti Milardi), la mezzofondista Eloisa Coiro (Fiamme Azzurre), l’astista Ivan DeAngelis (Fiamme Gialle), l’azzurrina dei Mondiali di cross e recente oro europeo U20 a squadre della corsa in montagna Angela Mattevi(Atl. Valle di Cembra). Già a medaglia in precedenti rassegne internazionali Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) argento continentale U18 nei 400 ostacoli e la marciatrice Simona Bertini (Francesco Francia Bologna) bronzo a Gyor 2018.
SEGUE CON L’ELENCO DEI CONVOCATI:http://www.fidal.it/content/L-Italia-per-Boras-ecco-i-75-azzurrini/122650

EUROPEI U23: L’ITALIA IN PARTENZA PER GAVLE
Conto alla rovescia per i Campionati Europei under 23. Parte domani la squadra azzurra in direzione di Gavle, in Svezia, dove giovedì 11 luglio scatterà la rassegna continentale. Quattro giornate di gare nella città che si trova circa 170 chilometri a nord della capitale Stoccolma, fino a domenica 14 luglio, nella dodicesima edizione dell’evento in cui sono attesi oltre mille partecipanti: 1105 iscritti da 49 nazioni per contendersi 44 titoli in una manifestazione che si propone come trampolino dall’attività giovanile verso quella dei grandi. L’Italia schiera 67 atleti, 40 uomini e 27 donne. Alcuni di loro si sono messi in evidenza quest’anno a livello assoluto a cominciare da Stefano Sottile, salito a 2,30 nell’alto, e Linda Olivieri, 55.97 sui 400 ostacoli, entrambi in possesso dello standard di iscrizione per i Mondiali di Doha e al comando nelle liste europee stagionali in questa fascia di età. Tre lanciatori hanno realizzato la migliore prestazione italiana della categoria promesse: di recente il pesista Leonardo Fabbri (20,52 all’aperto preceduto da 20,69 indoor a un centimetro dal minimo iridato) e Sara Fantini nel martello (70,30), durante l’inverno Sara Zabarino nel giavellotto (58,62). Ritorna in azzurro la mezzofondista Marta Zenoni, sui 1500 metri in cui si è migliorata di oltre cinque secondi con 4:09.48 all’inizio di luglio. In gara diversi atleti che hanno già indossato la maglia della Nazionale assoluta, dal triplista Tobia Bocchi agli ottocentisti Simone Barontini ed Elena Bellò, mentre il campione mondiale under 20 della 4×400 Alessandro Sibilio sarà al via nei 400 ostacoli, ma per altri sarà la prima esperienza in campo internazionale. Manca all’appello il saltatore in alto Christian Falocchi, argento due anni fa, che è stato costretto a rinunciare per un infortunio e quindi gli azzurri scendono di un’unità rispetto ai 68 inizialmente convocati. Sarà il primo di due appuntamenti ospitati in rapida successione dal paese scandinavo, che poi accoglierà gli Europei under 20 a Boras (18-21 luglio). Intanto tocca agli atleti dai 20 ai 22 anni di età e stavolta saranno in azione i nati tra il 1997 e il 1999.
SEGUE:http://www.fidal.it/content/Europei-U23-azzurri-pronti-per-Gavle/122652

LIGNANO: DESALU ALLA PROVA DEI 100 CON I BIG
Alla prova dei 100 metri contro sprinter da Diamond League. Martedì 9 luglio Fausto Desalu (Fiamme Gialle) si misura con il rettilineo di Lignano Sabbiadoro (Udine) nel 30° Meeting Sport Solidarietà – 6° Trofeo Ottavio Missoni e sfida gli sprinter americani Mike Rodgers e Cameron Burrell: l’infaticabile Rodgers quest’anno ha già incontrato gli altri velocisti azzurri Filippo Tortu e Marcell Jacobs, il figlio d’arte Burrell è reduce dalle ultime due tappe del circuito dei diamanti a Stanford e Losanna. Un cast di avversari mondiali per Desalu che ritorna sulla distanza a dieci mesi dal terzo posto agli Assoluti di Pescara, dove ha stabilito il primato personale di 10.33. Qualificato ai Mondiali di Doha con il 20.26 di La Chaux-de-Fonds sui 200 metri e anche in staffetta grazie alla batteria delle World Relays di Yokohama, il 25enne sprinter prosegue il cammino verso il Qatar con un test interessante. Il parterre degli iscritti, come al solito, è a forte vocazione internazionale anche nelle altre gare. Nei 400 metri con il campione del mondo della staffetta 4×400 di Trinidad & Tobago Michael Cedenio, un personale di 44.01 per il quarto posto nella storica finale dei Giochi di Rio 2016, provano l’acuto gli azzurri Matteo Galvan(Fiamme Gialle) e Daniele Corsa (Fiamme Oro), ed è annunciato anche unLyles: non il fenomenale Noah ma il fratello Josephus, di un anno più giovane, vincitore a Lignano due anni fa. Galvan ha corso il primo 400 dell’anno a Nembro con il crono di 46.55, il compagno d’allenamento Corsa fin qui ha fatto leggermente meglio in aprile a Grosseto (46.53).
TV E STREAMING –  Il 30° Meeting Sport Solidarietà di Lignano Sabbiadoro sarà trasmesso in diretta tv martedì 9 luglio su RaiSport+HD dalle 20.30 alle 22, e in diretta streaming su RaiSport Web dalle 19.50. A seguire, l’evento sarà trasmesso su atletica.tv
IN SVIZZERA – Due lanciatori azzurri a Lucerna, in Svizzera, martedì 9 luglio. Si tratta del finalista mondiale ed europeo Marco Lingua (Asd Marco Lingua 4ever), alla ricerca dello standard iridato per Doha nel martello (76,00), e della giavellottista Zahra Bani (Fiamme Azzurre). Diretta tv su Eurosport 1 dalle 19.30.
SEGUE:http://www.fidal.it/content/Desalu-alla-prova-dei-100-Lignano-con-i-big/122648

BAKU, 28 ALLIEVI PER IL FESTIVAL OLIMPICO
Il vicedirettore tecnico per il settore giovanile Antonio Andreozzi ha ufficializzato l’elenco dei convocati per il Festival olimpico della gioventù europea di Baku (Azerbaigian), dal 22 al 27 luglio. Del team azzurro faranno parte 28 atleti della categoria allievi (nati negli anni 2002 e 2003), fra cui 14 ragazzi e 14 ragazze. Tra gli altri, nello sprint è presente il campione italiano Matteo Melluzzo (Milone Siracusa) secondo alltime nei 100 metri U18 con il doppio 10.49 di Agropoli, gli azzurrini già campioni d’Europa U18 con la staffetta a Gyor nella scorsa stagione Federico Guglielmi (Atl. Biotekna Marcon) e Alessia Cappabianca (Esercito Sport & Giovani), il marciatore Gabriele Gamba (Atl. Riccardi Milano 1946) oro a squadre in Coppa Europa ad Alytus, il recordman del decathlon Alessandro Sion (Safatletica Piemonte), la lanciatrice Rachele Mori (Atl. Livorno) seconda allieva di sempre nel martello. Della squadra non potrà far parte l’ostacolista Veronica Besana, frenata da un infortunio.
SEGUE CON L’ELENCO DEI CONVOCATI:http://www.fidal.it/content/Baku-28-azzurrini-per-il-Festival-Olimpico/122643

UNIVERSIADI: NAPOLI, ATLETICA AL VIA
Scatta il programma dell’atletica all’Universiade di Napoli sulla rinnovata pista dello stadio San Paolo. Nei 400 ostacoli Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) vince la batteria in 56.23 con il miglior crono del turno iniziale. Il primo azzurro qualificato per la finale è Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro). Il pesista avanza con 18,99, ultima misura utile per la qualificazione, e tornerà in pedana stasera alle 19.20 nella gara che assegna le medaglie. Favoritissimo è il fuoriclasse polacco Konrad Bukowiecki, vicecampione europeo di Berlino 2018, che nel primo round si limita a 20,19. In finale anche le due discobole azzurre Daisy Osakue (Fiamme Gialle) e Giada Andreutti (Aeronautica), rispettivamente con 54,05 e 53,28: domani la corsa al podio. Mattinata no problem per Samuele Cerro (Enterprise Sport & Service), qualificato per la finale del triplo con 15,76 (+0.2) e di nuovo in pedana mercoledì pomeriggio per il momento decisivo. Supera il primo scoglio pure Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano) nei 400 metri: terzo posto nella quarta batteria (54.03) e pass diretto per la semifinale di domani.
SERVIZIO COMPLETO IN AGGIORNAMENTO:http://www.fidal.it/content/Universiade-%C3%A8-l-ora-dell-atletica/122631

ATLETICA: 75 AZZURRINI AGLI EUROPEI U20, IN SQUADRA IAPICHINO, SCOTTI E BATTOCLETTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *